Come diventare AI-driven in tre anni

Gartner ha pubblicato il suo report sulle principali tendenze tecnologiche aprendo la prospettiva ai prossimi tre anni, dal 2024 al 2026. La società di analisi fornisce una guida precisa e dettagliata per le aziende che vogliono sfruttare al meglio le nuove tecnologie dell’AI e delinea i 10 temi che dovranno essere affrontati per rimanere competitivi.
Scopriamoli insieme
.

1) AI Trust, Risk, and Security Management (AI TRiSM): la gestione della fiducia, del rischio e della sicurezza dell’AI è essenziale per evitare effetti negativi e migliorare l’accuratezza decisionale aziendale. Le aziende che utilizzano modelli AI gestiti con AI TRiSM migliorano il controllo delle decisioni, garantendo maggiore equità e trasparenza

2) Continuous Threat Exposure Management (CTEM): la gestione continua delle vulnerabilità e delle minacce aziendali è cruciale per ridurre le violazioni di sicurezza. Questo approccio proattivo permette alle aziende di garantire una maggiore protezione dei dati e delle infrastrutture.

3) Sustainable Technology (ESG): l’implementazione di soluzioni digitali sostenibili considera l’impatto ambientale, sociale e di governance. Questo trend contribuisce a ridurre la carbon footprint delle aziende, favorisce la responsabilità sociale e la conformità normativa.

4) Platform Engineering: la costruzione e la gestione di piattaforme di sviluppo self-service ottimizza la produttività e l’esperienza utente. Queste piattaforme consentono agli sviluppatori di accedere a strumenti e risorse necessarie, accelerando il processo di sviluppo e migliorando la qualità del software.

5) AI-Augmented Development: lo sviluppo software assistito dall’AI migliora significativamente la produttività degli sviluppatori che possono concentrarsi su compiti più complessi e creativi.

6) Industry Cloud Platforms: l’utilizzo di piattaforme cloud specifiche per settori industriali combina servizi SaaS, PaaS e IaaS. Queste piattaforme offrono soluzioni personalizzate per singoli settori migliorando l’efficienza operativa e la scalabilità.

7) Intelligent Applications: le applicazioni intelligenti si adattano dinamicamente all’utente: integrando AI e machine learning queste applicazioni possono fornire suggerimenti personalizzati e automatizzare processi decisionali.

8) Democratized Generative AI: l’accesso diffuso ai modelli di AI generativa rivoluzionerà il modo in cui le aziende operano automatizzando un’ampia gamma di attività, aumentando la produttività, riducendo i costi e creando nuove opportunità di crescita.

9) Augmented Connected Workforce: l’uso di applicazioni intelligenti per migliorare le competenze e il benessere dei lavoratori genera un ambiente di lavoro efficiente e collaborativo e supporta la formazione continua.

10) Machine Customers: i bot autonomi in grado di negoziare e acquistare beni e servizi rappresentano un trend emergente nell’e-commerce. Questi custbot possono automatizzare i processi di acquisto riducendo i tempi di transazione.

Dei 10 trend tecnologici strategici dei prossimi tre anni, Gartner suggerisce alle aziende una timeline di innovazione che si concentri su quattro di questi: AI TRiSM (Trust, Risk and Security Management), Democratized Genrative AI, AI-Augmented Development e Intelligent Applications, indicandone anche le modalità di implementazione:

AI TRiSM (Trust, Risk and Security Management)

Bisogna creare un’unità dedicata, collaborare con l’intera organizzazione e definire politiche di utilizzo e gestione dei modelli AI.

Democratized Generative AI

È necessario definire priorità dei casi d’uso, adottare una gestione del cambiamento che dia priorità alla formazione dei dipendenti e creare un portfolio di successi.

AI-Augmented Development

Gartner consiglia di istituire un team di ingegneri software senior per valutare e distribuire strumenti AI, implementare strumenti di test e selezionare sistemi di progettazione dell’interfaccia utente riutilizzabili.

Intelligent Applications

È necessario creare un centro per l’acquisizione e il monitoraggio delle funzionalità delle nuove app, valutare l’impatto di queste sull’azienda e stabilire una condivisione dei casi d’uso.

Secondo Gartner è possibile individuare tre aspetti chiave che ingaggeranno le aziende e il business nei prossimi tre anni. Prima di tutto sarà necessario proteggere e preservare gli investimenti tecnologici: sarà fondamentale focalizzarsi su investimenti strategici e calcolare il ROI in una visione a lungo termine. Si dovranno costruire soluzioni adatte per gli stakeholder, cioè, sviluppare tecnologie e creare roadmap inclusive anche per i non-specialisti favorendo la collaborazione. Infine, bisognerà generare valore nel contesto del cambiamento, e quindi adattarsi alle richieste dei clienti utilizzando l’analisi comportamentale per creare valore e ottimizzare i processi interni.
Per Gartner implementare le tendenze strategiche e le tecnologie AI porterà alle aziende benefici in termini di fiducia e sicurezza nell’uso dell’AI stessa, maggiore sostenibilità delle attività aziendali, sviluppo e utilizzo di tecnologie specifiche per settori e funzioni, maggiore velocità e produttività con investimenti contenuti e quindi valore aggiunto per gli stakeholder interni ed esterni
.